Armstrong World Industries cede la sua divisione EMEA e Asia Pacific a Knauf International

• Accordo a vendere a Knauf International per un valore dell'Azienda di circa 330 milioni di dollari • Versamento in contanti di 250 milioni di dollari netti a AWI, previsto per la metà del 2018 • Redistribuzione della maggioranza della liquidità agli azionisti • Impiego delle nuove risorse in America, business principale per AWI • Previsioni 2019: fatturato superiore al miliardo di dollari e margine EBITDA rettificato superiore al 40%

Lancaster (Pennsylvania, Stati Uniti) 30 Gennaio 2018 - Armstrong World Industries, Inc. (NYSE: AWI), leader mondiale nello sviluppo, progettazione e produzione di soluzioni per soffitti, controsoffitti e sistemi di sospensione a uso commerciale e residenziale, ha annunciato di essere entrata nella fase conclusiva dell'accordo con Knauf International GmbH per la vendita delle sue attività nelle regioni EMEA e Asia Pacific, per un valore di circa 330 milioni di dollari, pari a quasi 13 volte l'EBITDA rettificato di AWI e di WAVE (Worthington Armstrong Venture). L'accordo include le attività della joint venture WAVE nella regione EMEA e Asia Pacific, così come WAVE Francia e Armstrong Francia, per le quali Knauf International ha formulato una proposta vincolante e irrevocabile, soggetta a consultazione con i comitati aziendali locali. AWI stima che, a seguito della deduzione degli ordinari aggiustamenti, tasse e costi, la transazione ammonterà a circa 250 milioni di dollari di valore netto. L'operazione, che dovrà ricevere l'autorizzazione dell'autorità preposta e soddisfare le normative vigenti, dovrebbe concludersi entro metà 2018.
"Da quando abbiamo ceduto la nostra divisione Pavimenti, migliorare i risultati internazionali è stata una delle nostre priorità" commenta Vic Grizzle, CEO di Armstrong World Industries. "Come dichiarato in precedenza, sono state valutate tutte le opzioni in grado di assicurare un rendimento adeguato per i nostri azionisti. Benché sia compiaciuto dei recenti risultati ottenuti dai nostri team nelle regioni EMEA e Asia Pacific, siamo arrivati alla conclusione che in questi mercati siano necessarie maggiori risorse per ottenere un pieno consolidamento, volto ad acquisire un posizionamento in termini di dimensioni ed efficienza in grado di generare entrate durevoli e sostenibili. Abbiamo studiato in dettaglio tutte le opportunità di vendita e siamo molto soddisfatti degli esiti. Conosciamo Knauf International da molti anni ed è sempre stato per noi un concorrente di tutto rispetto nel mercato dei controsoffitti. Siamo convinti che saranno dei proprietari prudenti e il miglior acquirente per i nostri azionisti".
Nonostante la cessione delle attività nelle regioni EMEA e Asia Pacific, AWI continuerà a concentrarsi sul mercato americano e si aspetta di incrementare la sua crescita focalizzando gli investimenti e le risorse sul suo core business, ovvero il settore dei controsoffitti.
"E' importante sottolineare che questa operazione non è una decisione strategica standalone. La nostra uscita dalla regioni EMEA e Asia Pacific è solo un tassello della trasformazione in atto, che include investimenti significativi e innovazioni nella lavorazione di fibre minerali pregiate, insieme all'espansione della divisione Architectural Specialities nelle regioni americane, dove ci posizioniamo in qualità di leader e disponiamo di capacità senza eguali. Ci affidiamo ad un'attività all'avanguardia nel settore, per raggiungere un livello ancora superiore" aggiunge Vic Grizzle.
La valutazione attuale del fatturato di AWI nelle regioni EMEA e Asia Pacific per il 2017 é di circa 425 milioni di dollari, con un EBITDA rettificato di circa 22 milioni. L'acquisizione è stata valutata sulla base dell'EBITDA aggregato rettificato degli ultimi 12 mesi con un valore di 26 milioni di dollari, tenendo conto del 100% delle entrate di WAVE nei Paesi delle regioni EMEA e Asia Pacific. AWI e WAVE vantano attualmente più di 1.900 dipendenti in 36 Paesi e 11 siti di produzione in 7 Nazioni di queste aree.
Armstrong World Industries prevede di restituire la maggior parte dei proventi netti ai suoi azionisti. Le tempistiche e le modalità di questa distribuzione saranno approvate dal Consiglio di Amministrazione.
Deutsche Bank é il principale consulente finanziario di AWI per questa operazione. Skadden, Arps, Slate, Meagher & Flom LLP é lo studio che cura la consulenza legale.
La direzione di AWI ha organizzato una conferenza online per presentare l'operazione. E' possibile, per un anno, ascoltare il webcast e consultare le slide di accompagnamento dal sito internet della società collegandosi al link www.armstrongceilings.com ed entrando nella sezione "investors".

 

Share