Epiroc ottiene l'ordine da Pucobre in Cile per rafforzare la produttività mineraria

Atlas Copco, fornitore leader di soluzioni per la produttività sostenibile, ha vinto un importante ordine dalla società mineraria cilena Sociedad Punta del Cobre SA. L'apparecchiatura, che aumenterà la produttività e ridurrà i costi di produzione, sarà consegnata da Epiroc, ossia la ex divisione Ingegneria Civile, Cave e Miniere di Atlas Copco che da maggio dello scorso anno è dedita al mercato infrastrutturale, divenendo una società autonoma ma sempre appartenente al medesimo Gruppo Atlas Copco, nonchè in procinto di essere quotata in borsa entro giugno 2018.
Punta del Cobre, comunemente nota come Pucobre, ha ordinato le macchine da carico e trasporto Epiroc per utilizzarle in tre miniere di rame nella regione di Atacama, nel nord del Cile.
L'ordine ammonta a MUSD 26 (MSEK 205) ed è stato ricevuto nel primo trimestre 2018. L'ordine è stato effettuato con Epiroc a condizione che venga approvata da Azionisti di Atlas Copco.
"Siamo orgogliosi di avere un ruolo chiave in quanto Pucobre porta la sua produttività mineraria ad un livello più alto", ha dichiarato Helena Hedblom, presidente dell'area operativa di Atlas Copco per l'industria della tecnologia di scavo e di scavo. "Il nostro obiettivo è garantire ai clienti maggiore produttività, risparmio energetico e sicurezza per l'operatore".
Pucobre ha precedentemente acquistato perforatrici da Atlas Copco.
La nuova fornitura include il Minetruck MT65 e il caricatore sotterraneo Scooptram ST18. Le macchine ad alte prestazioni verranno consegnate nei prossimi due anni e saranno dotate del sistema telematico Epiroc Certiq, che consente il monitoraggio automatico e intelligente della produttività e delle prestazioni della macchina.

Share