L'azienda Niederstätter ha festeggiato il suo 45° anniversario

Con un programma culturale e artistico presso la sede aziendale di Steg nella Valle Isarco la ditta ha festeggiato il 45° anniversario

Sotto un cielo azzurro oltre 200 ospiti hanno accettato l'invito dell'azienda famigliare per festeggiare il 45° anniversario della ditta. I due senior Maria e Toni e i due giovani successori Manuel e Daniela Niederstätter e i loro 70 dipendenti avevano preparato una sorpresa. L'azienda, in costante crescita, si presenta oggi come ieri con professionalità, lungimiranza e impegno sul mercato e ha saputo evolversi con successo nonostante la crisi dell'ultimo decennio.

Oggi (1° giugno) si celebra ampiamente, con clienti, amici, dipendenti e molti partner della cultura, che hanno reso omaggio a Maria Niederstätter, la grande dama della sponsorizzazione culturale e alla sua ditta. Nei discorsi di benvenuto della famiglia, sono stati ringraziati i dipendenti per la loro grande dedizione e si sono ricordati i grandi progetti e le storie che si sono svolte in questo posto così speciale. La giovane generazione ha ringraziato di poter costruire su solide basi rimanendo aperti per nuovi orizzonti; si percepisce una forte sensazione di comunità.

Durante questa celebrazione ufficiale odierna, ospiti e visitatori tra macchine edili, gru e container sono stati testimoni oculari di una spettacolare azione di Action Painting dell'artista Ingrid Hora (* 1978 in Passiria, vive e lavora a Berlino), in cui una gru diventava artista e creava un opera d'arte multipla, coinvolgendo alcuni collaboratori di Niederstätter, il tutto accompagnato dal batterista Manfred Gampenrieder, il cui suono simile a una macchina conferiva alle azioni il loro ritmo sempre speciale.

Dopo la performance, si aveva la possibilità di visitare i container d'arte PERSPECTIVES ART SPACES realizzati di FABRIK AZZURRO (Torsten Schilling, Kerstin Kahl e Christina Khuen). Si tratta di spazi sensoriali mobili che hanno sedotto i molti visitatori con le loro installazioni sceniche in un'avventura sensuale.

Dopo il programma culturale, la famiglia è rimasta piacevolmente sorpresa dalla magia emersa tra i performanti e il pubblico durante lo spettacolo. È fantastico cosa si può creare e sperimentare con l'arte, era il tenore di base, si è orgogliosi di poter partecipare a qualcosa di così unico.

Alla fine delle intense esperienze culturali, in un ambiente accogliente e socievole, c'era da mangiare e bere per tutti. Una celebrazione emozionante ed estremamente divertente, dove oltre all'arte gli ospiti hanno avuto molte occasioni per incontrarsi.

 

Share