Liebherr-Hydraulikbagger GmbH festeggia il proprio “giubileo” con l'escavatore numero 75.000

Presso Liebherr-Hydraulikbagger GmbH, fabbrica di fondazione del gruppo Liebherr, è stato prodotto l'escavatore n. 75.000. Per la società ed i suoi circa 1.700 collaboratori si tratta di un'occasione particolare da festeggiare: nell'ambito di una manifestazione celebrativa, presso lo stabilimento produttivo, è stata esibita ai partecipanti la macchina del "giubileo". L'escavatore gommato A 918 Compact Litronic ha beneficiato di uno speciale "design a graffiti" sotto l'egida dell'artista Claudia Walde, alias MadC, una delle firme più note del settore a livello mondiale. L'escavatore gommato compatto andrà a far parte del parco macchine di Liebherr-Mietpartner GmbH, società del gruppo focalizzata su noleggio e servizi annessi.
Le caratteristiche del modello A 918 Compact Litronic riproducono, ancora oggi, in chiave moderna, alcuni requisiti originali messi in campo dal fondatore del gruppo "Dott.-Ing. E.h. Hans Liebherr": una macchina movimento terra, caratterizzata da grande maneggevolezza, robusta, sempre pronta all'uso ed ergonomica. Gli escavatori gommati Liebherr si distinguono, in tutto il mondo, per potenza, efficienza e flessibilità d'impiego, poiché combinano la tecnologia moderna con una pluriennale esperienza nello sviluppo e produzione di macchine per il settore delle costruzioni e movimento terra. Questo connubio sinergico, tra tradizione e innovazione, risulta decisivo per il successo del costruttore.


Gli sviluppi più importanti nella storia degli escavatori gommati Liebherr
Già nel 1954 Hans Liebherr, con il suo primo escavatore gommato L 300, aveva posto le fondamenta per una nuova tipologia di macchinario, nell'ambito di questa classe il gommato Liebherr risulta oggi leader mondiale per reputazione e diffusione. Per le esigenze del tempo, con soltanto 7,5 ton di peso operativo e 25 HP di potenza, era caratterizzato da una performance di tutto rilievo; il mitico L 300, munito di sei ruote, vanta il primato di essere stato il primo escavatore idraulico prodotto in Europa. Anche altre soluzioni tecniche risultavano davvero speciali: abitacolo operatore davvero confortevole per gli standard del tempo, braccio mobile, una sorta di benna rovescia "ante litteram" che comparivano tutti, per la prima volta, su una macchina destinata al settore delle costruttori; anche la ralla, con cuscinetti a sfere, era stata sviluppata e prodotta internamente allo stabilimento di Kirchdorf, mentre l'azionamento rimaneva ancora di tipo meccanico. Il nuovo escavatore attecchì così rapidamente presso molte imprese, che nei primi tre anni ne furono prodotti ben 110 esemplari.
Poco tempo dopo, nel 1960, veniva implementata un'altra importante innovazione sull'escavatore A 650, primo escavatore gommato completamente idraulico, nel senso che oltre all'attrezzatura di lavoro idraulica era anche dotato di azionamento idraulico. Con le sue 16 ton di peso operativo la macchina disponeva di una potenza di 60 HP e rappresentava una pietra miliare nella storia degli escavatori gommati.
Liebherr-Hydraulikbagger GmbH è in grado di festeggiare, quest'anno, un'ulteriore "giubileo": 50 anni dalla produzione del primo escavatore su rotaia A 400 ZW, il cosiddetto escavatore "a due vie" la cui produzione è cominciata nel 1967. Si tratta di una speciale versione dell'escavatore gommato, che può muoversi a scelta su rotaia o su strada. L'azienda ha consolidato, con successo, la produzione di escavatori a due vie, nell'ambito della propria gamma di modelli e si è conquistata la posizione di leader in questo segmento sul mercato tedesco.
Fin dall'inizio per Hans Liebherr è stato importante sviluppare e produrre internamente le tecnologie chiave. Ciò è apparso particolarmente evidente nel 1983 con l'escavatore gommato A 912 in cui il motore diesel, la pompa idraulica, l'azionamento del brandeggio con rotismo epicicloidale, gli assali come pure il cambio ed il riduttore nel carro, erano già tutti di produzione interna.
Nel 1989 è stata introdotta dal costruttore Liebherr un'altra importante innovazione denominata "Litronic" costituita da un sistema combinato di elettronica intelligente ed idraulica funzionale al monitoraggio, controllo, regolazione e coordinazione di tutti i sistemi importanti dell'escavatore. Questo sistema trovava applicazione per la prima volta nel modello A 912 Litronic e rappresenta, ancora oggi, in una forma che è stata ampiamente sviluppata ed evoluta, l'asse portante di ogni macchina per l'edilizia Liebherr.
Il perfetto sincronismo tra macchina ed accessori di lavoro svolge un ruolo decisivo per un impiego più efficace in cantiere. Pertanto Liebherr ha investito, anche in questo settore ed ha potuto presentare nel 2001 non solo un proprio attacco rapido, ma anche un sistema completamente automatico per l'innesto delle tubazioni che ha denominato LIKUFIX. Con questo dispositivo il conducente della macchina può cambiare tutti gli accessori, meccanici e idraulici, premendo semplicemente un pulsante in cabina, quindi regolando pressioni e portate idrauliche.
Rispettando perfettamente il motto: "Fermarsi è come retrocedere" Liebherr continua a sviluppare innovazioni in tutti i campi: in particolare dall'inizio degli anni 2000 le innovazioni sono state sempre fortemente caratterizzate ponendo al centro dell'attenzione il tema dell'efficienza e del cosiddetto "cantiere digitale".


Liebherr-Hydraulikbagger GmbH: sempre al centro del gruppo Liebherr

Nel 1949, a Kirchdorf an der Iller, nel sud della Germania, Hans Liebherr fondò l'azienda appoggiandosi alla propria impresa di costruzioni preesistente. I primi decenni dello stabilimento furono caratterizzati da molteplici e straordinarie innovazioni, che gettarono le basi per la storia di successo del costruttore Liebherr. Gli innumerevoli prodotti, originari dello stabilimento Liebherr di Kirchdorf, che vengono sviluppati e prodotti anche in altre installazioni, dimostrano l'elevata capacità innovativa del sito produttivo.
Attualmente Liebherr-Hydraulikbagger GmbH è uno dei produttori leader, a livello mondiale, dei più moderni escavatori idraulici. La società sviluppa e produce una gamma di macchine molto ampia: escavatori industriali per l'industria, per il movimento terra ed ha anche avviato la produzione di dumper articolati. Queste macchine, caratterizzate da grande efficienza, trovano posto nei più svariati settori d'impiego in molti rami industriali e vengono utilizzati con successi in tutto il mondo.

 

Share