Q-Production: il controllo della produzione e non solo…

Intervista a Giorgio Manara, CEO della Ma-estro, azienda leader nell'ottimizzazione dei costi di produzione attraverso l'elaborazione e la gestione di dati ricavati in tempo reale dall'impianto stesso

Che si debba produrre aggregati, vetro, recuperare metalli o riciclare rifiuti una cosa è certa: si sta gestendo un impianto con un processo molto variabile e discontinuo.
Conoscere l'andamento della produzione permette, non solo di calcolarne con precisione il costo, ma anche e soprattutto di mettere in atto tutte le procedure corrette per ottimizzare al meglio l'impianto stesso.
Vero è che al giorno d'oggi esistono sistemi di monitoraggio dell'energia e dei controlli di peso da installare sui vari nastri trasportatori, tuttavia, per ottenere un buon risultato, non bisogna limitarsi al controllo dell'energia consumata o ad un solo dato produttivo: indispensabile risulta monitorare con precisione ogni singolo processo, o meglio ogni singola macchina.
Il materiale, che spesso cambia caratteristiche, mette a dura prova i vari componenti dell'impianto, che vengono così non solo continuamente sollecitati, ma sollecitati in modo diverso. Ad esempio: più il materiale è duro e più vengono sovracaricati i vari frantoi e trituratori, più il materiale invece è umido e voluminoso e più sono sotto pressione le macchine di trasporto (nastri e vibratori) e le macchine di selezione (vagli).
Monitorare queste variazioni è fondamentale non solo ai fini dei costi produttivi, sicuramente molto importante, ma anche ai fini di una maggiore efficienza, di un miglioramento e un' ottimizzazione della produzione.
Ma-estro Srl è specializzata in sistemi di controllo e automazione di tutti i processi di frantumazione, trasporto, selezione e lavaggio. Nata nel 2006 per una propria esigenza, presso una cava di materiale inerte (tutt'ora attiva), Ma-estro propone soluzioni innovative e molto semplici, offrendo una visione a 360° del controllo e della gestione operativa.
Con più di 60 impianti attivi in vari settori e in vari stati, Ma-estro riesce a suggerire soluzioni graduali e costruite su misura per i propri clienti.
Uno dei suoi prodotti di punta è sicuramente il sistema Q-production. Ma attenzione, non stiamo parlando di un solo prodotto bensì di un servizio completo, frutto di un'attenta analisi dell' impianto.
Ma che cos'è Q-production?
Per conoscere il sistema abbiamo chiesto al sig. Giorgio Manara, amministratore della Ma-estro, di raccontarci la sua esperienza e di entrare in merito al Q-production.


Qual è il suo background professionale? Ci racconta la sua storia?
Fin da giovane mi sono occupato dei processi produttivi presso l'attività di famiglia: una cava di aggregati, tuttora in attività. In primis mi sono occupato della produzione e del controllo qualità, successivamente ho gestito la parte amministrativa fino a quando, proprio per un'esigenza personale è stata fondata, nel 2006, la Ma-estro.
Attualmente, oltre a ricoprire la carica di amministratore della Ma-estro, a cui dedico gran parte del mio tempo, sono attivo anche come direttivo in un laboratorio di analisi materiale e seguo ovviamente l'attività di cava, per quanto riguarda però le strategie aziendali.
Spinto da una forte passione per tutto quello che è tecnologia e innovazione, ogni giorno assimilo esperienze ed insegnamenti grazie ai nostri clienti, per poi condividerle con il nostro gruppo di lavoro, che è la vera forza dell'azienda.


Quali sono i clienti tipo della Ma-estro?

A costituire i nostri clienti sono le aziende che vogliono implementare la tecnologia e l'innovazione nei loro processi: non chiedono necessariamente di aumentare la produzione, anzi, spesso vogliono semplicemente, e giustamente, ottimizzare i loro impianti senza sostituire le macchine che, come sappiamo, sono molto costose.
Generalizzando si può dire, quindi, che i clienti della Ma-estro sono quelle piccole, medie e grandi imprese che hanno come unico obbiettivo la riduzione e l'ottimizzazione dei costi.


Come avviene il primo approccio con Ma-estro da parte del cliente?
Come prima cosa noi cerchiamo di capire bene, assieme al cliente, quelle che sono le sue necessità e studiamo tutte le varie fasi di processo, sapendo bene che ogni impianto è diverso e nulla va lasciato al caso.


Vi occupate solo della parte di processo?
La Ma-estro ha una visione molto più ampia. Oltre alla parte di processo siamo ben consapevoli della necessità di analizzare bene anche tutto ciò che riguarda la gestione operativa e la parte amministrativa dell'azienda, poiché il più delle volte questi due mondi non dialogano tra di loro, cosa che porta ad avere forti penalizzazioni in termini di ottimizzazione.
Il nostro compito diventa, così, anche quello di trasmettere le giuste informazioni ai vari settori interessati.


Quali sono le problematiche più comuni che riscontrate?

La più eclatante è anche la più semplice, ossia: spesso risulta difficile conoscere con precisione il costo reale dei vari materiali lavorati. La materia prima è infatti, di per sé, di natura variabile (spesso varia anche giornalmente), incidendo in modo rilevante sul costo finale.

 

Il presente articolo è stato pubblicato a pag. 23 del n. 624/2016 di Quarry & Construction...continua a leggere

Share