Grande successo per la prima edizione del GIC - Giornate Italiane del Calcestruzzo

Si sono concluse a Piacenza, sabato 12 novembre, le Giornate Italiane del Calcestruzzo. Il GIC, al suo esordio sul mercato fieristico italiano, ha ottenuto risultati decisamente superiori alle migliori aspettative, suscitando interesse, apprezzamento e grande soddisfazione da parte dei più di 120 espositori e dei circa 3.000 visitatori. Il dato ufficiale e certificato sarà a breve disponibile sul sito http://www.gic-expo.it/, con una indicazione delle aree geografiche di provenienza. La certificazione è stata tra l'altro volutamente richiesta dagli organizzatori della fiera, per una questione di trasparenza e di rispetto nei confronti degli espositori che hanno creduto in questa prima edizione del GIC, che si è dimostrata un'iniziativa valida e rispondente ad una reale necessità del mercato.

A stupire positivamente gli operatori del settore sono stati in particolare, oltre alla novità di un'esposizione verticale interamente dedicata alla filiera del calcestruzzo, anche l'elevata specializzazione e la competenza dei visitatori. Un'altra peculiarità del GIC che ha suscitato grande interesse, è stata l'ampiezza dei temi trattati nel corso dei convegni che si sono susseguiti durante l'intera durata della fiera. I presenti infatti, oltre ad avere una panoramica dell'offerta merceologica nei vari stand, hanno avuto l'opportunità di assistere a workshop e convegni su tematiche specialistiche e innovative: si è parlato, tra i vari argomenti affrontati, delle ultime novità nel settore degli additivi, delle pavimentazioni ad uso portuale ed aeroportuale, di demolizione controllata e dei sistemi di consolidamento di strutture in calcestruzzo armato in ambito sismico.
Un altro particolare non trascurabile e ormai più unico che raro: alcuni espositori hanno dichiarato di aver concluso vendite direttamente in fiera, addirittura il primo giorno del GIC! Sul sito http://www.gic-expo.it/ sono tra l'altro scaricabili le interviste ad alcuni espositori, con le loro dirette impressioni e i commenti sulla manifestazione.

Un altro fiore all'occhiello del GIC è stata la presenza di oltre 30 patrocini, tra enti ed istituzioni, cui si é aggiunto, nelle ultime ore, anche quello del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: un segnale forte e rilevante, che testimonia l'interesse da parte del mondo politico e istituzionale per una manifestazione che può davvero offrire nuovi impulsi all'innovazione e alla crescita nel settore delle costruzioni.

 

Cena di Gala e Premiazione degli ICTA nella Galleria Alberoni

Grande successo anche per la Cena di Gala organizzata nella sontuosa cornice della Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni di Piacenza, che si é conclusa con la premiazione degli ICTA - Italian Concrete Technology Awards e con oltre 120 presenti. Oltre alle numerose aziende premiate nelle varie categorie previste dal concorso, sono stati assegnati anche alcuni premi speciali alla carriera: al Dr. Giorgio Squinzi nella categoria "Produttore Materiali e Additivi", al Comm. Benedetto Di Maria nella categoria "Produttore macchine e attrezzature", al Prof. Mario Collepardi nella categoria "Consulenza/Engineering" e all' Ing. Giuseppe Parenti nella categoria "Impresa Prefabbricazione e Manufatti in Cls".

La cena ha tra l'altro offerto un'ottima opportunità di networking, di condivisione e di interscambio formativo con alcune figure di rilievo del mondo politico e del settore del calcestruzzo. Tra gli inviatati a presenziare alla premiazione c'erano infatti, oltre al Sindaco di Piacenza Paolo Dosi, anche l'Ing. Antonio Lucchese, direttore del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, l'on. Paola De Micheli sottosegretario all'Economia con delega alla ricostruzione e José Blanco, ai vertici di importanti associazioni spagnole specializzate nei settori delle costruzioni, che ha lanciato la proposta di creare un'associazione europea per il ripristino del calcestruzzo.

«L' impressione finale - conclude Fabio Potestà, Direttore della Mediapoint & Communications srl e organizzatore del GIC - è estremamente positiva, sia sul fronte degli espositori e dei visitatori, sia su quello della scelta logistica. Il polo fieristico di Piacenza é infatti risultato strategico, per posizione e dimensioni, per una manifestazione di nicchia quale è il GIC. Mi auguro che alcuni visitatori di questa edizione, inizialmente un po' scettici di fronte alla prima edizione assoluta di un nuovo format fieristico, visti i risultati, si possano "convertire" in espositori della prossima edizione. Anche perché, nel frattempo, siamo già in grado di comunicare le date: il prossimo GIC si terrà infatti, sempre a Piacenza, dal 8 al 10 novembre 2018».

 

Share