Manitowoc: anche quest'anno presente al GIS

Anche quest'anno Manitowoc sarà presente al GIS - Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali - dal 3 al 5 ottobre 2019. Allo stand nell'area esterna F8-H5, l'azienda esporrà due nuove autogru, presentate per la prima volta in Italia

Questa 7° edizione del GIS promette di essere ancora più interessante rispetto agli scorsi anni, e ci si
aspetta un maggiore afflusso di visitatori, soprattutto internazionali.
Oltre al modello RT550E, che negli scorsi anni ha già riscosso un notevole successo nel mercato delle
autogru fuoristrada, Manitowoc presenterà, per la prima volta ad una fiera italiana, due delle macchine
che hanno debuttato durante lo scorso Bauma a Monaco di Baviera:

La nuova autogru fuoristrada GRT655L, prodotta presso lo stabilimento italiano di Niella
Tanaro. Portata nominale 60 t, braccio da 43 m che offre 10m di lunghezza in più ed un raggio
di lavoro maggiore di 6 m rispetto ai modelli della concorrenza. La notevole lunghezza del
braccio della GRT655L consente infatti di ottenere un raggio di lavoro massimo di 36 m, mentre
la capacità di sollevamento è paragonabile a modelli concorrenti ben più pesanti ed aventi
portata nominale superiore.
Queste caratteristiche, unite ad un ingombro ridotto (larghezza inferiore a 3 m e ad
un'affidabilità superiore rendono la GRT655L la macchina ideale per tutti i cantieri che
richiedano non solo elevata produttivitá ma anche operativitá in spazi ristretti.

La nuova ed imponente autogru multistrada a 5 assi GMK5250XL-1, dotata di braccio
telescopico da 78,5 m e portata massima pari a 250 t, si presenta come una versione
perfezionata della GMK5250L, a cui è stato aggiunto una sezione di braccio da 8,5 m per offrire
uno sbraccio maggiore ed eseguire le operazioni di sollevamento più varie.
"Da circa tre anni, ossia da quando siamo diventati una società indipendente, abbiamo potenziato il
comparto progettazione, con l'intento di sviluppare i prodotti che i nostri clienti volevano acquistare, e
la gamma GRT è stata uno dei nostri obiettivi prioritari." ha dichiarato Barry Pennypacker, Presidente
e Amministratore delegato di Manitowoc.

Federico Lovera, Responsabile di Prodotto per la linea di autogru fuoristrada RT/GRT per l'area
Europa, Medio Oriente, Africa ed Asia-Pacifico
, sottolinea: "Nel 2018 Manitowoc ha aggiunto una linea
di produzione per i modelli GRT8100 e GRT880 presso lo stabilimento italiano di Niella Tanaro,
apportando vantaggi concreti per i clienti in Europa, Africa, Medio Oriente ed Asia, che si traducono in
tempi di consegna ridotti e costi di spedizione inferiori, pur mantenendo gli stessi livelli qualitativi e
costruttivi delle autogru fuoristrada prodotte a Shady Grove, USA. L'esperienza di Niella Tanaro ha
riscosso un successo tale che l'azienda ha deciso quest'anno di localizzare in Italia anche la produzione
dei modelli GRT655 e GRT655L."

Giorgio Angelino, Senior vice President Gru mobili ed Amministratore delegato di Manitowoc italia,
aggiunge: "il gruppo MTW é focalizzato sul cliente e a fornire prodotti e servizi che possano soddisfarne
le richieste e costituire un effettivo valore aggiunto che aiuti il cliente stesso nell'esecuzione delle
proprie attività.

In tale prospettiva il gruppo é concentrato sia sullo sviluppo di nuovi prodotti ma anche, e soprattutto,
sul miglioramento continuo per fornire prodotti sempre piú affidabili e competitivi: ed é proprio su
questa linea che i collaboratori dello stabilimento di Wilhelmshaven (Germany), dove si producono le
gru stradali, e quelli dello stabilimento di Niella Tanaro (CN), dove si producono le fuoristrada,
lavorano ogni giorno con competenza e passione.

"GIS 2019 per noi rappresenta l'opportunità di entrare in contatto con un ampio bacino di clienti e
probabili clienti Manitowoc, così da rinnovare la nostra strategia di ascolto e confronto diretto con gli
utilizzatori" dichiara Enrico Angiolini, Direttore Commerciale Sud Europa di Manitowoc "Abbiamo
investito in una organizzazione fatta di professionisti, con le migliori competenze del settore, e abbiamo
lanciato nuovi prodotti in modo da potenziare le nostre gamme di fuoristrada e multistrata. Siamo
orgogliosi di avere in Italia uno stabilimento produttivo che investe in tecnologia e risorse per
fabbricare autogru "Made in Italy" tra le più performanti." Investimenti e Innovazione sono state di
ispirazione per il nuovo slogan Manitowoc "The Revolution is Real".